Crea sito
10000facce. Alla faccia del Web!

La faccia delle donne

Da questo venerdì e per i prossimi venerdì (fino a quanto riuscirò nel mio intento), pubblicherò il video (se esiste) ed il testo di una canzone che richiama, in qualche modo, la magica parola “faccia”.
A dire il vero, già venerdì 15 gennaio è stato pubblicato un primo post con il video ed il testo della canzone “Face to face” del gruppo The Twins, riscontrando un discreto successo.

Ora voglio riproporre l’idea con una frequenza almeno settimanale, fissando l’appuntamento al venerdì affinché il weekend possa essere allietato da una canzone da cantare insieme all’artista di turno.

Inizio subito con un celebre brano cantato per la prima volta dagli Stadio nel loro album “La faccia delle donne” del 1984 e recentemente riarrangiato da Vasco Rossi nel suo album “Canzoni al massimo” del 2005.
Ed ecco una versione della canzone, duettata in versione live da Vasco Rossi e Gaetano Curreri degli Stadio nel 1998 in una trasmissione della RAI intitolata Taratatà condotta da Enrico Silvestrini.

Sulla faccia delle donna
batte quasi sempre il sole
per noi “che se non ci fossero loro”!
A noi basta una parola
anche un gesto solamente
per cambiare il colore di un giorno
noi vogliamo e cerchiamo
in ogni donna un’amica
e se poi ci ritroviamo
puo’ durare anche una vita…
Invece noi che ogni donna e’ un’altra
un’altra donna ancora
e’ un biglietto della lotteria
e’ volerla a tutti i costi
anche solo per un’ora
e sperare poi che se ne vada via
che passiamo le notti
ed i giorni distratti
che ci dimentichiamo come una stretta di mano.
Madri, sorelle, povere ma belle
suore, puttane, bellissime befane
e pur carine ma basse, ricchissime ma grasse,
ossigenate e rosse, con quante ce ne fosse!
Io, io mi innamorerei…
invece io, io prima me la farei…
Dentro gli occhi delle donne
ci sta il mondo tutto intero
per noi, che c’e’ solo l’amore vero!
Noi che non ci gireremo
mai dall’altra parte
e che prima di dormire salutiamo
noi diciamo ti amo
senza avere problemi
sempre alla stessa donna
perche’ siamo sinceri…
Invece noi che ogni donna e’ un’altra
e’ un’altra donna e basta
tutte uguali, tutte comunque sia…
cos’e’ questa frenesia
a pensarci veramente
a pensarci bene, nessuno sa cosa sia
e passiamo le notti
con amori distratti
noi che ci dimentichiamo
noi che dopo ci addormentiamo…

Parole e musica: V.Rossi-A.Lo Giudice-G.Curreri
(C) 1984 RCA Records
Share and Enjoy:
  • Twitter
  • Blogosphere News
  • FriendFeed
  • del.icio.us
  • email
  • Diggita
  • Facebook
  • MySpace
  • Live

Leave a Reply

*
To prove that you're not a bot, enter this code
Anti-Spam Image