Crea sito
10000facce. Alla faccia del Web!

Poker face

Questo venerdì è la volta della “conturbante” Lady GaGa, con il suo “Poker Face“. Il brano, tratto dall’album “The fame“, è stato 1° in classifica in quasi tutti i Paesi del mondo, vincendo anche diversi premi tra i quali un Grammy Awards (l’Oscar della musica, per intenderci) quale miglior brano dance del 2009.
Una curiosità. Dietro il nome d’arte si nasconde la 24enne Stefani Joanne Angelina Germanotta, cantante statunitense di origini siciliane (fonte Wikipedia)!

Non ci resta che vedere il video e cantare…

Mum mum mum mah
Mum mum mum mah

I wanna hold em’ like they do in Texas Plays
Fold em’ let em’ hit me raise it baby stay with me (I love it)
Luck and intuition play the cards with Spades to start
And after he’s been hooked I’ll play the one that’s on his heart

Oh, oh, oh, oh, ohhhh, ohh-oh-e-ohh-oh-oh
I’ll get him hot, show him what I’ve got
Oh, oh, oh, oh, ohhhh, ohh-oh-e-ohh-oh-oh,
I’ll get him hot, show him what I’ve got

Can’t read my,
Can’t read my
No he can’t read my poker face
(She’s got to love nobody)
Can’t read my
Can’t read my
No he can’t read my poker face
(She’s got to love nobody)

P-p-p-poker face, p-p-poker face
(Mum mum mum mah)
P-p-p-poker face, p-p-poker face
(Mum mum mum mah)

I wanna roll with him a hard pair we will be
A little gambling is fun when you’re with me I love it)
Russian Roulette is not the same without a gun
And baby when it’s love if it’s not rough it isn’t fun, fun

Oh, oh, oh, oh, ohhhh, ohh-oh-e-ohh-oh-oh
I’ll get him hot, show him what I’ve got
Oh, oh, oh, oh, ohhhh, ohh-oh-e-ohh-oh-oh,
I’ll get him hot, show him what I’ve got

Can’t read my,
Can’t read my
No he can’t read my poker face
(She’s got to love nobody)
Can’t read my
Can’t read my
No he can’t read my poker face
(She’s got to love nobody)

P-p-p-poker face, p-p-poker face
(Mum mum mum mah)
P-p-p-poker face, p-p-poker face
(Mum mum mum mah)

I won’t tell you that I love you
Kiss or hug you
Cause I’m bluffin’ with my muffin
I’m not lying I’m just stunnin’ with my love-glue-gunning
Just like a chick in the casino
Take your bank before I pay you out
I promise this, promise this
Check this hand cause I’m marvelous

Can’t read my,
Can’t read my
No he can’t read my poker face
(She’s got to love nobody)
Can’t read my
Can’t read my
No he can’t read my poker face
(She’s got to love nobody)

Can’t read my,
Can’t read my
No he can’t read my poker face
(She’s got to love nobody)
Can’t read my
Can’t read my
No he can’t read my poker face
(She’s got to love nobody)

Can’t read my,
Can’t read my
No he can’t read my poker face
(She’s got to love nobody)
Can’t read my
Can’t read my
No he can’t read my poker face
(She’s got to love nobody)

P-p-p-poker face, p-p-poker face
(Mum mum mum mah)
P-p-p-poker face, p-p-poker face
(Mum mum mum mah)

P-p-p-poker face, p-p-poker face
(Mum mum mum mah)
P-p-p-poker face, p-p-poker face
(Mum mum mum mah)

P-p-p-poker face, p-p-poker face
(Mum mum mum mah)
P-p-p-poker face, p-p-poker face
(Mum mum mum mah)

Musica e testo: S.Germanotta, N.Khayat
(C) 2008 Interscope Records
Share and Enjoy:
  • Twitter
  • Blogosphere News
  • FriendFeed
  • del.icio.us
  • email
  • Diggita
  • Facebook
  • MySpace
  • Live

Vuoi un makeup perfetto?

Un makeup perfetto? La L’Oreal Paris mette a disposizione, gratuitamente, dei brevi video corsi di makeup, realizzati con la supervisione di James Kaliardos, noto makeup artist statunitense.

la pagina dei video della L'Oreal Paris

Al momento sul sito sono disponibili 14 video che interessano le parti del viso soggette al trucco: occhi, guance e labbra. Nelle spiegazioni, in lingua inglese con sottotitoli in italiano, vengono utilizzati prodotti della L’Oreal Paris, ma ciò non toglie che, appresa la tecnica, si possono utilizzare altri prodotti di altre case produttrici.

A titolo di esempio, ecco i link di due video molto interessanti:
Come dare risalto al tuo sguardo
Come creare una bocca seducente

Share and Enjoy:
  • Twitter
  • Blogosphere News
  • FriendFeed
  • del.icio.us
  • email
  • Diggita
  • Facebook
  • MySpace
  • Live

Deforma la tua faccia!

Vi siete mai visti su uno specchio deformante? Quante risate avete fatto nel vedervi deformati in corpi e volti orrendamente brutti?
Per chi vuole provare (o riprovare) l’emozione di deformare la propria faccia (o il corpo), è disponibile su Internet un simpatico sito dedicato allo scopo.

La Mona Lisa deformata

Il sito in questione è Stretchyourface.com che consente di deformare qualsiasi foto, semplicemente trascinando il mouse. Innanzitutto bisogna caricare una immagine (in formato JPG o PNG, massimo 2 MB) e cliccare su “Click to upload your face!”. Poi, a caricamento avvenuto, bisogna deformare la foto con il mouse cliccando sul punto desiderato e, tenendo premuto il tasto sinistro, trascinare nella direzione voluta. In qualsiasi momento è possibile ritornare all’immagine originaria cliccando sul pulsante “Reset your face”. Completata l’opera, non ci resta che salvarla cliccando su “Save your face”. La nuova pagina ci propone l’immagine deformata con l’indirizzo del sito (un po’ di pubblicità non guasta mai!), da salvare agendo su di essa con il tasto destro del mouse, ovvero da condividere con gli amici per e-mail o Social Networks.

In allegato la nostra Mona Lisa dagli occhi sgranati. Cosa avrà visto mai?

Share and Enjoy:
  • Twitter
  • Blogosphere News
  • FriendFeed
  • del.icio.us
  • email
  • Diggita
  • Facebook
  • MySpace
  • Live

Una faccia pulita

Di nuovo venerdì e di nuovo un’altra canzone dedicato alla faccia.
Questa volta è Claudio Baglioni ad allietare il nostro week-end con la canzone Una faccia pulita. Il brano, secondo dell’album “Questo piccolo grande amore” del 1972, è stato recentemente riarrangiato per il film “QPGA”, del regista esordiente Riccardo Donna con gli attori protagonisti Emanuele Bosi e Mary Petruolo, ed inserito nella raccolta che porta il titolo del film.

Ed ecco il video, con gli attori del film e la voce finale di Irene Grandi, nonché il testo.

Finalmente una strada fuori mano e un bar
sono tutto sudato mi conviene entrar.
Mi sentivo osservato dalla testa in giù
“Che mi dai da fumare che io non ne ho più?”
Nel sentir questa voce mi voltai
manco a farlo apposta ho visto lei
la maglietta scollata
una faccia pulita
“Scusa se sono stata sfacciata”.
E con lei con lei
mi son messo seduto,
però che peccato
mi avesse veduto
un poco più pettinato.
E con lei con lei
seduto in quel posto
quanto sono rimasto
ci provavo gusto
e chi s’è visto s’è visto, c’è lei.
Una coca un panino e quel suo naso in su
sigarette finite “Le ricompri tu”
“Sei mai stato operato?”  “Si una volta qui”
“Hai avuto paura?”  “Mah così e così”.
Di nascosto sbirciavo sotto il tavolino
per guardarle le gambe da vicino
ma non mi riusciva
lei che se ne accorgeva
ma non se la prendeva e rideva.
E con lei con lei
il tempo andò in fretta
“C’è mia madre che aspetta”
“Non casca giù il mondo
se tu resti un secondo”.
E con lei con lei
mi son chiesto spesso
che cos’era successo,
ma ci avrei scommesso
di starle ad un passo,  dal cuore.
“Il telefono è questo, devo andare via,
se ti va di chiamarmi sono a casa mia”.

Parole: C.Baglioni
musica: C.Baglioni, A.Coggio
(C) 1972 RCA Italiana
Share and Enjoy:
  • Twitter
  • Blogosphere News
  • FriendFeed
  • del.icio.us
  • email
  • Diggita
  • Facebook
  • MySpace
  • Live

Diventa un cosplay Avatar! (seconda parte)

Ecco la seconda ed ultima parte di suggerimenti e consigli per trasformarsi in Avatar! Per chi non l’avesse ancora letta, la prima parte riguardava il makup della faccia, nonché alcuni accorgimenti per occhi, orecchie, denti e naso. Ora non ci resta che completare il proprio personaggio (la principessa Neytiri o Jake) focalizzando l’attenzione sul resto del corpo, compreso i capelli, le unghie e gli accessori.

Una splendida immagine della principessa Neytiri

Capelli

Bè, in questo caso dipende dal personaggio che si vuole interpretare. Per la Principessa Neytiri bisogna farsi una acconciatura con tante treccioline, ovvero una parrucca. Per Jake è sufficiente applicare qualche extension. Da un negozio di parrucche oppure clicca qui.

Unghie

Lunghe e decorate. Ecco un tutorial (in inglese) su come realizzarle. L’occorrente in profumeria.

Corpo

Dipingere con trucco per makeup le parti visibili in blu/azzurro. Per una maggiore somiglianza (e riutilizzo) è consigliabile una tuta in Lycra, molto aderente, di colore blu chiaro (da ritoccare con striature azzurre). Per un esempio clicca qui. Per essere maggiormente realistici (con un pizzico di eccesso) ci si può ricoprire di lattice liquido. Un esempio qui.
Infine la coda. Non è difficile crearne una in tela, eventualmente sostenuta con fil di ferro e riempita con segatura, ricoperta di lattice blu. Lascio a voi spazio alla creatività!

Vestiti

In realtà sono pochi gli indumenti indossati, specie dalla principessa Neytiri. Per Jake versione “Avatar alle prime armi”, invece, una camicia beige scura stile safari ed un pantalone beige chiaro. In qualsiasi negozio di abbigliamento.

Gioielli ed armi

Per questo tipo di accessori o si scatena la fantasia (magari acquistando oggetti molto simili e realizzandoli a casa), oppure ci si rivolge ad uno specialista, cliccando qui.

Buon divertimento!

Share and Enjoy:
  • Twitter
  • Blogosphere News
  • FriendFeed
  • del.icio.us
  • email
  • Diggita
  • Facebook
  • MySpace
  • Live